Visualizzazione post con etichetta Eventi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Eventi. Mostra tutti i post

sabato 7 ottobre 2017

PASSEGGIATE TRA I PORTICI DI CARTA


Sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017 torna con la sua 11° edizione Portici di Carta, la libreria più lunga del mondo sotto i portici del centro di Torino. Da quest’anno il percorso si espande. Oltre ai tradizionali due chilometri di bancarelle in via Roma, piazza San Carlo e piazza Carlo Felice, Portici di Carta conquista anche i portici fine-ottocento e Liberty di via Sacchi e quelli risorgimentali di Via Nizza, per quasi 2,5 chilometri di passeggiata in mezzo ai libri.
Sono presenti 128 librai di Torino e provincia ed editori da tutto il Piemonte, di cui 21 per la prima volta. In piazza Carlo Felice tornano i bouquinistes del Libro Ritrovato. I portici di via Roma, piazza San Carlo e piazza Carlo Felice sono suddivisi in 20 tratti tematici che raggruppano in modo omogeneo le bancarelle a seconda delle proposte.
L’edizione 2017 di Portici di Carta è dedicata a Paolo Villaggio: l’autore-attore che ha venduto un milione e mezzo di copie con la Trilogia di Fantozzi e ha cambiato la lingua italiana con i suoi modi di dire entrati nell’uso collettivo. Portici di Carta lo ricorda sabato 7 all’Oratorio San Filippo con una lezione originale di Stefano Bartezzaghi, la testimonianza dei due figli, le letture fantozziane di Giuseppe Culicchia e l’intervista ineditarealizzata dal regista Mario Sesti per il film presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Le Passeggiate di Portici di Carta 2017:
Dieci itinerari in giro per la Torino degli scrittori

Dieci passeggiate guidate per scoprire la città che ha ispirato tanti scrittori e pagine indimenticabili. Una è dedicata ai più piccoli. Novità 2017: altre Pietre d’Inciampo, il ricordo di Gigi Meroni, il viaggio nella Torino del noir, la pedalata letteraria. Tranne Quattro passi nel noir (sabato 7 alle 19) sono tutte di domenica.

Partenza alle 10 dai luoghi indicati, ritorno alle 12.30 all’Oratorio San Filippo. Le passeggiate si effettueranno anche in caso di maltempo.

Clicca sulle mappe interattive qui sotto per scoprire i punti d’interesse, gli scrittori e le citazioni letterarie.
È tutto gratis, ma è obbligatoria la prenotazione: 
Le passeggiate si terranno anche in caso di maltempo.


mercoledì 4 ottobre 2017

Onde gravitazionali, il Nobel per la Fisica 2017 agli scopritori


Rainer Weiss, Barry C. Barish e Kip S. Thorne hanno scoperto le onde previste da Einstein 100 anni fa. Un premio che tocca anche l’Italia: menzionate le collaborazioni con la stazione italo-europea.

Un premio Nobel annunciato: per la fisica quest’anno sono stati premiati gli scopritori delle onde gravitazionali. Rainer Weiss (classe 1932) di origine tedesca ma al Mit di Harvard già dal 1962, Barry C. Barish nato nel 1936 a Omaha nel Nebraska nel 1936, professore al Caltech californiano, e Kip S.Thorne nato a Logan (Utah), anche lui al Caltech, sono i tre nuovi laureati dall’Accademia delle scienze svedesi e vincitori dell’ambitissimo riconoscimento di nove milioni di corone svedesi. «Con entusiasmo e determinazione» dice un comunicato del Nobel, hanno condotto la collaborazione americana Ligo di un migliaio di ricercatori di 24 nazioni a rilevare il 14 settembre 2015 la prima onda gravitazionale prevista dalla teoria della relatività di Albert Einstein nel 1915, esattamente un secolo prima.



I tre laureati hanno avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo e nelle ricerche legate al Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO), il doppio interferometro che il 14 settembre del 2015 ha osservato per la prima volta le onde gravitazioni

Weiss (l'ideatore di LIGO) e Thorne (il teorico) possono essere considerati i due padri dello strumento, mentre Barish è lo scienziato che ha portato a completamento il progetto.

Tutti e tre  hanno lavorato per quasi 40 anni per rendere possibile la prima osservazione delle onde gravitazionali. Ma occorrerebbe ricordare anche lo scozzese Ronald Drever, le cui ricerche sono state fondamentali per questo risultato, che il Nobel l'avrebbe vinto pure lui se non se ne fosse andato il 7 marzo di quest'anno. 



domenica 1 ottobre 2017

Euromineralexpo Torino 2017




Le Alpi italiane hanno regalato tesori di inestimabile bellezza a importanti collezioni pubbliche e private, oltre ad offrire alla mineralogia un gran numero di specie tuttora esclusive del territorio e di grande interesse scientifico.
Cristalli e gemme che hanno reso famose le Alpi italiane.  
Accanto a splendidi campioni di minerali alpini, saranno infatti esposte preziose gemme e pietre dure ricavate dagli stessi cristalli. Alla tenacia e perseveranza dei cercatori, si unisce qui l’abilità e la pazienza dei tagliatori, in grado di valorizzare luce e disegni nascosti nelle pietre grezze. Sarà dunque possibile ammirare quarzo, granato, berillo nelle varietà acquamarina e smeraldo, diopside, vesuvianite, minerali di manganese, tra cui rodocrosite, rodonite, joanhnsenite, e una nutrita serie di specie minerali, anche rare, sia nel loro aspetto naturale, che nell’interpretazione data dall’uomo alla loro bellezza.

http://www.euromineralexpo.it/index.html



giovedì 28 settembre 2017

La Notte Europea dei Ricercatori, Venerdì 29 settembre 2017, in 52 città italiane




LNotte dei Ricercatori è un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. 
L'obiettivo è di creare occasioni diincontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. 
Gli eventi comprendono esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti. 
L'Italia ha aderito da subito all'iniziativa europea con una molteplicità di progetti che ne fanno tradizionalmente uno dei paesi europei con il maggior numero di eventi sparsi sul territorio. 

Per il 2017 il progetto coinvolge in Italia 6 progetti per un totale di 52 città: ti aspettiamo il 29 settembre!

Continua su....

Concluso il G7 Scienza, on line la dichiarazione finale - Notizie - Miur





La Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, ha chiuso, con una conferenza stampa, i lavori della Ministeriale G7 della Scienza.

Al centro della due giorni di lavori la formazione delle ricercatrici e dei ricercatori, i meccanismi di finanziamento della ricerca e le politiche per la scienza, le infrastrutture di ricerca globali.

"Le sfide globali della quarta rivoluzione industriale e i cambiamenti in atto pongono alle comunità scientifiche, sfide inedite e rilevantissime - ha sottolineato la Ministra -. Dobbiamo renderci conto che la quarta rivoluzione industriale, di cui stiamo parlando in questi giorni, non è una rivoluzione tecnologica, è una rivoluzione sociale".

"C'è una straordinaria convergenza di impegno e di visione, oltre che di azioni concrete, tra i Paesi del G7 sulla centralità della ricerca scientifica e dei suoi finanziamenti - ha proseguito Fedeli -. La responsabilità che incombe sui paesi del G7, di guidare la transizione tecnologica globale, richiede politiche coordinate e lungimiranti, coinvolgendo tutte le parti interessate, dal settore pubblico al privato, dalla comunità scientifica alla società civile".


mercoledì 20 settembre 2017

PICCOLO ME




Scrive C.S. Lewis: «Vi fu un tempo in cui facevi domande perché cercavi risposte, ed eri felice quando le trovavi. Torna bambino, chiedi ancora». Un laboratorio esperienziale in cui, attraverso il modello di autoeducazione di Roberto Assagioli, giocare con le sensazioni e l’immaginazione, alla ricerca del nostro potenziale di presenza, stupore e meraviglia.


Cinque giorni
di
incontri, dialoghi, lezioni, letture e spettacoli per mettere
a confronto
coscienze, fedi, culture e religioni. È
Torino Spiritualità
, che
dal 2005
è
il
luogo
in
cui
cercare
il
significato profondo del nostro tempo e del nostro agir
e. Con
il
tema
della
XIII edizione
PICCOLO
ME
,
da
giovedì
21
a lunedì
25
settembre
,
il
festival
propone
di
indagare
le
tracce d
infanzia presenti ancora nell
et
à adulta,
da
recuperare
per vivere pienamente. È un invito a
diventare bambini
, come dice
il
sottotitolo, per
ritrovare una dimensione mai perduta bensì sempre presente com
e tensione che
attraversa l
essere umano. C
è uno sguardo
da
recuperare nella memoria,
in
cui
si
intrecciano
sorpresa
,
curiosità
,
timidezza
,
fragilità
,
paura
,
passione
,
meraviglia
,
speranza
,
tenerezza
.
Un
modo per farlo è ascoltare
le
storie raccontate nei reading e
spettacoli
in
programma

martedì 5 settembre 2017

300° anniversario della posa della prima pietra della Basilica di Superga (To)

(foto cortesia Selenia O.)

È apparsa grande, luminosa, nitida: la Basilica di Superga si è «materializzata», grazie a una proiezione che ha sorpreso tanti torinesi, sulla cupola della Mole Antonelliana proprio in queste ore. Una sorta di omaggio-gemellaggio tra i due monumenti simbolo della città. A sovrastare il profilo della Real Basilica, c’è poi una data: 1717 e 2017. La proiezione notturna è infatti un (altro) modo per festeggiare il 300° anniversario della posa della prima pietra della Basilica, frutto di un voto fatto nella Torino sotto assedio del 1706. 
Continua su:
http://www.lastampa.it/2017/08/05/cronaca/la-basilica-di-superga-appare-sulla-mole-Yaah486boe2Ozp1dVBe3GO/pagina.html

mercoledì 23 agosto 2017

MAGNIFICHE FOTO DELL'ECLISSE!








Vi inviamo alcune foto dell'eclissi totale di Sole che ha avuto luogo negli USA poche ore fa e che è stata seguita da una parte dello staff dell'Osservatorio Astronomico del Righi dall'Idaho. Le foto sono state realizzate da Andrea Balestrero, Marco Ferro e Davide Zambonin dell'Osservatorio Astronomico del Righi


Walter Riva

Osservatorio Astronomico del Righi
tel. 348 2656360

domenica 20 agosto 2017

Eclissi di Sole USA 2017. Per chi NON sarà li a vederla!




Streaming è la parola magica. Il 21 agosto 2017, l’eclissi più osservata di tutti i tempi, attraverserà da costa a costa gli Stati Uniti. In tanti sono riusciti ad organizzarsi una vacanza per andare a vederla, e chi non ha potuto? Come dicevamo, l’eclissi più osservata e anche quella con il più ampio clamore mediatico… e la NASA, ma non solo, pensa anche a chi non sarà lì…

Eclissi di Sole USA 2017. Per chi NON sarà li a vederla! « Coelum Astronomia

martedì 15 agosto 2017

IL FERRAGOSTO: QUALE SIGNIFICATO?



Il Ferragosto è una festività di origine antichissima – nella Roma imperiale denominata Feriae Augusti – modernamente celebrata il 15 agosto in Italia, nella Repubblica di San Marino e nel Canton Ticino.
Il giorno di Ferragosto è tradizionalmente dedicato alle gite fuori porta con lauti pranzi al sacco e, data la calura stagionale, a rinfrescanti bagni in acque marine, fluviali o lacustri. Molto diffuso anche l'esodo verso le località montane o collinari, in cerca di refrigerio.

Altre fonti: http://www.meteoweb.eu/2015/08/ferragosto-assunzione-della-beata-vergine-maria/486391/


sabato 12 agosto 2017

FESTIVAL DELLE SCIENZE


VALLE DEI TEMPLI - FAVARA - 9/13 AGOSTO 2017
Il Festival delle Scienze è una festa della scienza rivolta a tutti. Una settimana di eventi e avvenimenti dove divulgatori scientifici racconteranno al pubblico le più recenti scoperte della ricerca scientifica internazionale. E’ anche l’opportunità di incontrare decine di ricercatori e istituzioni nazionali che con i loro laboratori scientifici, simulatori, telescopi e un planetario astronomico offriranno ai visitatori un’esperienza unica.

La settimana più stellare d’Italia che culminerà nella Notte con le Stelle il 13 Agosto 2017 a ridosso del picco delle stelle cadenti. Tutto questo nel suggestivo scenario della Valle dei Templi e nella fervente città culturale di Favara.  

giovedì 10 agosto 2017

Oggi è San Lorenzo, ma per le vedere le stelle cadenti meglio aspettare il 12 agosto





Tradizionalmente il 10 agosto è la notte di San Lorenzo: per il folclore popolare, la notte delle stelle cadenti o delle lacrime di San Lorenzo; da un punto di vista scientifico, la notte per osservare lo sciame meteorico delle Perseidi.

Tuttavia il momento migliore per osservare le stelle cadenti è nella notte tra il 12 e il 13 agosto, quando si registra il momento di massima attività delle Perseidi. Il che non vuol dire che stanotte non ci siano stelle cadenti: quest'anno le Perseidi sono visibili già a partire da metà luglio e lo saranno ancora fino agli ultimi giorni di agosto. Ma il vero picco è previsto proprio nella notte tra il 12 e il 13, quando si stima un ritmo di 150 stelle cadenti all'ora.


Che cosa sono le stelle cadenti?
Fenomeno (detto anche stella cadente stella filante), consistente in una intensa eccitazione luminosa, ionizzazione ecc., che può verificarsi nell’atmosfera per la caduta di un meteoroide, cioè di un corpo solido in moto nello spazio interplanetario, di dimensioni minori di quelle di un asteroide e maggiori di quelle molecolari. I meteoroidi più piccoli (micrometeoroidi), aventi dimensioni inferiori a qualche decina di micrometri, costituiscono la cosiddetta polvere interplanetaria.
 Le sorgenti principali dei meteoroidi sono gli asteroidi e le comete. Gli asteroidi, collidendo fra loro, si rompono in pezzi sempre più piccoli; a quale punto di frammentazione l’oggetto debba essere considerato un meteoroide è largamente arbitrario: in genere si parla di meteoroide per i corpi aventi diametri minori di circa 1 km e di asteroidi per quelli più grandi. I nuclei delle comete, a ogni passaggio nelle vicinanze del Sole, liberano grandi quantità di grani di polvere e, quando esauriscono la loro attività, si trasformano essi stessi in uno o più meteoroidi. 
1. Origine ...continua su...

martedì 8 agosto 2017

ECLISSI TOTALE DI SOLE E PERSEIDI A AGOSTO


Quello del 2017 sarà un agosto “caldo”, anche dal punto di vista astronomico, tra eclissi e sciami meteorici, primo tra tutti quello delle Perseidi. Purtroppo per noi italiani, però, l’eclissi totale di Sole del 21 sarà completamente invisibile: l’evento sarà infatti osservabile soprattutto negli Stati Uniti: la zona di totalità attraverserà infatti gli Usa da ovest ad est. Andrà un po’ meglio per quella parziale di Luna la sera del 7 agosto: in gran parte dell’Italia il nostro satellite sorgerà proprio in concomitanza della fase di massimo e potremo quindi cercare di seguire la sua uscita dal cono di penombra quando ancora sarà molto basso sull’orizzonte.

venerdì 30 giugno 2017

Asteroid Day è una ricorrenza organizzata dall’ONU a livello internazionale



Venerdì 30 giugno a partire dalle ore 21.30, in occasione dell'Asteroid Day * (www.asteroidday.org), l'Osservatorio Astronomico del Righi sarà aperto al pubblico con il seguente programma:
- nel nuovo Planetario del Parco delle Mura avrà luogo "Pietre dal cielo. A caccia di meteoriti", una speciale proiezione full-dome che integra un filmato per Planetario sugli asteoroidi con l'osservazione dal vero di alcuni campioni di meteoriti
- nell'Aula Planetario, sempre a partire dalle 21.30, avrà luogo la proiezione "Viaggio nel Sistema Solare"
- al telescopio dell'Osservatorio, a partire dalle ore 22.00 e condizioni meteo permettendo, tramite turni ripetuti di circa 30 minuti, effettueremo un'osservazione pubblica del pianeta Giove e, a partire dalle ore 22.30 circa, anche di Saturno. E' infatti concomitante anche la manifestazione "Occhi su Saturno" che prevede l'osservazione al telescopio del pianeta con gli anelli

Le attività che è possibile seguire variano da una soltanto (una proiezione in planetario, il laboratorio didattico, l'osservazione al telescopio) a una combinazione fra esse, a scelta dei visitatori.

Il contributo richiesto varia a seconda di quali attività si sceglie di fare:
in caso dell'osservazione al telescopio (attività possibile soltanto in caso di condizioni meteo favorevoli) il contributo è 3 € per gli adulti e 2 € per i bimbi fra i 4 e i 12 anni.
Per ogni proiezioni in Planetario o per la partecipazione al laboratorio didattico il contributo richiesto è 5 € per gli adulti e 4 € per i bambini dai 4 ai 12 anni.
Nel caso si desiderasse partecipare a più attività proposte o a una combinazione fra di esse il contributo richiesto varierà a seconda della combinazione prescelta e sarà inferiore alla somma dei contributi delle singole attività svolte; per esempio se l'osservazione al telescopio si combina a una qualsiasi altra attività, il contributo richiesto per l'osservazione diviene di 2 € per gli adulti e di 1 € per i bimbi.
Per tutte queste attività non è prevista la prenotazione: si invitano gli interessati a presentarsi in Osservatorio con un po’ di anticipo rispetto all'attività prescelta.
*Asteroid Day è una ricorrenza sancita dall’ONU a livello internazionale per ricordare ogni anno l’anniversario dell’impatto avvenuto a Tunguska, in Siberia, il 30 giugno 1908 e promuovere la consapevolezza del rischio di impatti con la Terra da parte di asteroidi o comete (https://asteroidday.org/).


Inoltre segnaliamo volentieri la seguente iniziativa organizzata dall'Asssociazione Genova Cultura che si svolge presso l'Osservatorio Astronomico del Righi:

Domenica 2 luglio a partire dalle ore 20.30 "Il mondo di Guerre Stellari"
Star Wars è, senza alcun dubbio, la saga fantascientifica più famosa, il mondo di Guerre stellari ci ha da sempre appassionato. Ma quali sono i personaggi principali della saga e quale ruolo hanno ricoperto? Lo scopriremo in questo fantastico percorso da Yoda il più potente Cavaliere dell’Ordine, nonché il Gran Maestro del Consiglio Jedi. A lui è spettato il compito di addestrare tutti i giovani iniziati Jedi del Tempio, grazie alla sua profonda conoscenza della Forza e alla sua saggezza. Obi-Wan Kenobi, la sua storia come Jedi inizia con Qui-Gon Jinn di cui fu Padawan, ovvero apprendista. Divenne poi egli stesso Maestro per due dei più importanti personaggi di Guerre Stellari: Anakin Skywalker, durante l’ultimo periodo di vita della Repubblica, e poi per il figlio Luke, nell’era dell’Impero. Dart Vader considerato il vero protagonista della saga, nasce come Anakin Skywalker e viene addestrato alla Forza da Obi-Wan Kenobi; dimostra subito di essere un grande Cavalieri Jedi e si distingue per le sue tante capacità e abilità, che mette in campo durante le guerre dei cloni. Luke Skywalker figlio di Anakin Skywalker e della senatrice Padmé Amidala. Subito dopo la sua nascita, e quella della sorella gemella Leila, la mamma muore e così i Maestri Jedi, Obi-Wan Kenobi e Yoda, decidono di separare i bambini e portarli lontano, in modo che possano sfuggire al controllo del padre, ormai passato al lato oscuro della Forza. Luke viene affidato agli zii Owen Lars e Beru Whitesu su Tatooine. Leila la principessa guerriera, bella e sexy e pronta a lottare con il coltello tra i denti.
Un percorso, per un pubblico appassionato alle vicende di Star Wars, per incontrare i personaggi più rappresentativi nello splendido scenario del Righi e dell’Osservatorio astronomico.Costi: SOCI: € 10 – non SOCI: €  12 - ragazzi fino ai 14 anni: € 8
Per questo evento di domenica 2 luglio è necessaria la prenotazione da effettuarsi presso genovacultura@genovacultura.org ;
tel. 0103014333- 3921152682




Walter Riva 
Osservatorio Astronomico del Righi 
tel. 347 5859662

giovedì 29 giugno 2017

30 giugno Asteroid Day 2017. Gli streaming! - Coelum Astronomia





Il 30 giugno 2017 segui con noi IN STREAMING su coelum.com l’evento organizzato dal GAMP in occasione della manifestazione internazionale ASTEROID DAY per parlare di asteroidi potenzialmente pericolosi. 
Sempre in streaming saranno disponibili, oltre a numerosi eventi in tutto il mondo, anche l’evento del Virtual Telescope (Asteroid Day Italia) e l’evento congiunto ESA, NASA e JAXA su asteroidday.org

La scia del meteorite di Chelyabinsk che ha attraversao i cieli della Russia nel 2013