Visualizzazione post con etichetta Scienza. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Scienza. Mostra tutti i post

domenica 18 giugno 2017

"Tra Cielo e Terra" , ciclo di conferenze



Giovedì 15 giugno ha preso il via la VII edizione del ciclo di conferenze "Tra Cielo e Terra" organizzato dall'associazione culturale "La compagnia di gnomo Mentino" in collaborazione con il Centro Turistico Valbonella con il patrocinio e il contributo del Comune di Bagno di Romagna. 

Tredici incontri in programma a tema scientifico, storico e naturalistico con  relatori di fama nazionale ed internazionale. Il ciclo di quest'anno avrà alcuni argomenti dedicati al futuro del nostro pianeta. Tra gli altri parleremo infatti di energie alternative con il dott. Giovanni Succi, di tecnologie del futuro con il dott. Adrian Fartade, di viaggi nello spazio. tempo con Giancarlo Cortini.e della prossima, inevitabile,  estinzione di massa con Gianni Rossi che è anche il coordinatore dell'intero ciclo. Altri relatori di rilievo saranno la dott.ssa Sabrina Mugnos, nota geologa e vulcanologa e il prof.Guido Cossard, archeoastronomo. 

Per l'egittologia avremo il dott. Riccardo Manzini, tra i massimi esperti mondiali di complessi piramidali, e il professor Kamil Kuraszkiewicz , direttore della missione archeologica polacca che scava a Saqqara. Due conferenze dedicate ai grandi viaggi con il dott. Michele Zambianchi che ci parlerà dei deserti come luoghi "diversamente abitati" e Maurizio Rossi e Loretta Gentili che ci parleranno del loro ultimo viaggio in Cina. 

Parleremo anche di bufale alimentari con il dott. Michele Moretti e del nostro parco nazionale con il naturalista dott. Andrea Boscherini e lo storico dott. Davide Prati. Tutti gli incontri saranno ad ingresso gratuito e si svolgeranno nella splendida cornice del Palazzo del Capitano a Bagno di Romagna. Il programma completo è visionabile ai seguenti siti internet: www.bagnodiromagnaturismo.it (link eventi) e www.gnomomentino.it (link gnomo Mentino - conferenze).

Per maggiori informazioni, ufficio IAT di Bagno di Romagna 0543 911046  - Gianni Rossi 347 0859371.  In allegato: locandina eventi giugno - Calendario completo e relatori 2017 

venerdì 9 giugno 2017

Il concetto di “invisibilità” nella scienza, arte e musica



IIT- Istituto Italiano di Tecnologia: al Teatro Elfo Puccini di Milano si incontrano scienza, arte e musica del progetto Crossroads

Evento conclusivo del progetto multidisciplinare “Crossroads in art, music and science” che ha coinvolto oltre 100 studenti delle scuole superiori milanesi, con il supporto della Fondazione Cariplo

Genova, 10 maggio 2017 - Il concetto di “invisibilità” nella scienza, arte e musica è il tema dell’evento “Crossroads”, organizzato dall’IIT-Istituto Italiano di Tecnologia, il 20 maggio, presso il Teatro Elfo Puccini, corso Buenos Aires 33, a Milano, dalle ore 14 alle ore 19. Alcuni scienziati dell’IIT, musicisti e artisti presenteranno al pubblico la loro esperienza dell’invisibile, come le nanoparticelle per la salute dell’uomo, la chimica sostenibile per l’ambiente, l’improvvisazione che guida un pittore o la musica che guida una jam session, così da riflettere sull’utilità di una conoscenza che va oltre le apparenze. L’evento rappresenta il momento di chiusura del progetto multidisciplinare “Crossroads in art, music and science” coordinato da Silvia Giordani dell’IIT con il supporto della Fondazione Cariplo, e che ha coinvolto oltre 100 studenti delle scuole superiori milanesi, l’ITAS Giulio Natta e l’IIS James Clerk Maxwell, per circa un anno di attività. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti.

Il progetto “Crossroads in art, music and science” nasce per sensibilizzare i giovani verso l’interdisciplinarietà e favorire il loro protagonismo in un contesto creativo e sensibile ai concetti di inclusione, dialogo e comunicazione fra attori diversi. Il progetto è stato ideato e coordinato dalla scienziata Silvia Giordani, Professore associato all’Università di Torino e responsabile del Laboratorio di nanomateriali al carbonio di IIT, con l’obiettivo di ridurre la distanza tra la ricerca scientifica e i giovani, soprattutto nelle aree più periferiche della città, quali il quartiere di Cimiano.

Nel corso dell’anno gli studenti delle scuole superiori Natta e Maxwell hanno partecipato a laboratori didattici dedicati alla scienza, alla musica e all’arte, e a visite ai laboratori scientifici del Centro di IIT di Milano. Gli studenti hanno infine realizzato propri progetti interdisciplinari, i quali saranno presentati e premiati durante l’evento conclusivo al Teatro Elfo Puccini.

Il programma dell’evento prevede, inoltre, la partecipazione degli scienziati di IIT Guglielmo Lanzani, coordinatore del Centro di nanotecnologie di IIT a Milano, Guido Saracco, coordinatore del Centro sulle tecnologie sostenibili di IIT a Torino, e Teresa Pellegrino, responsabile del Gruppo di nanomateriali per tecnologie biomediche, introdotti e moderati da Silvia Giordani. A seguire, il pubblico potrà ascoltare dal vivo i componimenti del duo pianistico Davide e Daniele Trivella, il concerto del celebre violinista Davide Laura, e il concerto jazz dell’Alessandro Carabelli Music Ensemble, composto da Alessandro Carabelli al piano, Tino Tracanna ai sassofoni, Luciano Zadro alla chitarra, Marco Conti al contrabbasso e Maxx Furian alla batteria. Sarà allestita una mostra dei dipinti dell’artista Giuseppe Siniscalchi, ideatore del nuovo movimento artistico “fronteversismo”.


domenica 23 aprile 2017

Gli eventi astronomici più importanti del 2017

Il 15 giugno 2017 Saturno si troverà in opposizione

Piogge di stelle, opposizioni planetarie, eclissi di Sole e di Luna, comete, sfide da portare a termine e gran finali di missione: tutto quello che ci riserva lo Spazio per l'anno che sta iniziando.

Guarda anche le previsioni scientifiche per il 2017

venerdì 21 aprile 2017

SALONE DEL LIBRO DI TORINO 2017



L'Università degli Studi di Torino, nell'ambito della convenzione stipulata con la Fondazione per il libro, la musica e la cultura, sarà presente al Salone del Libro di Torino con un ampio spazio espositivo dedicato ai temi della scienza e del suo rapporto con il libro, lo studio e la lettura.
Nello spazio espositivo denominato "Open Science" verranno esposti strumenti che stuzzicheranno la vostra mente, come il "pletismografo" usato da Cesare Lombroso, una specie di macchina della verità, e la "Perottina" dell'Olivetti, la prima macchina programmabile da scrivania, e uno dei primi simulatori di volo.